Valente S.r.l.
Via Torino, 30
22063 Cantù (CO) Italia
+39 031 79 12 56

I vantaggi dell’uso del metallo nell’arredamento

Sono ormai moltissimi gli architetti e interior designer che sempre più spesso propongono ai loro clienti delle realizzazioni che prevedono l’uso del metallo nell’arredamento. Si tratta di un vero e proprio trend che vede le finiture in metallo rappresentare una delle soluzioni di maggior qualità nel campo dei complementi d’arredo. 

Parte di questo successo è sicuramente dovuto anche alle crescenti possibilità di customizzazione delle superfici dei metalli, ma non solo. Oltre l’aspetto estetico – pur essendo di imprescindibile importanza se parliamo d’arredo e design d’interni – il metallo porta con sé altri innumerevoli vantaggi che andremo a scoprire in questo articolo. 

Una vera e propria piacevole sintonia insomma, quella tra metallo e design. 

Quando viene usato il metallo nell’arredamento?

Il metallo, può essere usato nell’arredamento in innumerevoli occasioni. Come finitura, come elemento architettonico, (pensiamo ai parapetti per le scale per esempio), ma anche come semplice elemento decorativo. 

Sono quindi molto versatili gli ambiti in cui viene impiegato il metallo. Qui di seguito ne vediamo solo alcuni. 

Negli uffici contemporanei, per esempio, è sempre più facile trovare uno o più componenti d’arredo con finiture in acciaio. Una finitura leggera, resistente e che comunica innovazione e modernità senza mai stancare lo sguardo. Sempre negli ambienti di ufficio, si fanno spesso apprezzare anche i mobili in vetro e acciaio, le cui strutture metalliche, trattate in modi differenti, fanno da contenitore e da cornice alle superfici vetrate che rendono permeabile alla vista le scaffalature, e che donano anch’esse un tocco di modernità sempre apprezzata all’ambiente. 

metallo nell’arredamento
Un dettaglio di un progetto molto particolare che abbiamo realizzato per un designer in occasione dell’Expo di Milano. Si tratta di un Barbecue solare, clicca sull’immagine per scoprire di più.

Nel mondo del retail invece, il metallo diventa in molte occasioni uno degli elementi principali. Protagonista quando si parla di banconi della cassa, oppure nel caso degli elementi di esposizione per la merce in vendita. La potenzialità dei metalli in questo caso è che si possono facilmente adattare ad ogni ambiente per quanto riguarda lo stile. Si posono realizzare intere strutture ad hoc per lo spazio e per le idee dei progettisti. Strutture che possono essere l’anima dell’ambiente andandolo a caratterizzare e renderlo unico. In più, come vedremo a breve, assicurano una facile manutenzione e una robustezza adatta ad un luogo pubblico in continuo movimento. 

A proposito di “adattarsi ai diversi ambienti”, il metallo trova una fortunata applicazione anche nell’arredo di palazzi storici o antichi. In queste occasioni, un autentico stile vintage, (o semplicemente uno stile in linea con l’arredo d’epoca), può essere facilmente ottenuto e valorizzato grazie alle finiture con metalli come il rame o l’ottone. Molto utilizzate nei mobili, o anche in altri elementi più o meno di primo piano. Come per esempio maniglie di porte e finestre, nei soprammobili e nelle lampade. Un nostro progetto contract ha riguardato proprio la realizzazione di elementi in metallo per la ristrutturazione di un antico manufatto storico: il Castello di Carimate. Clicca qui se vuoi scoprire di più sul progetto

Infine, anche nelle abitazioni private sono molteplici gli utilizzi del metallo per l’arredo. Qui le scelte sono tra le più varie e tutto dipende dallo stile dell’abitazione e dal gusto dei proprietari, ma gli ambienti che si potrebbero arricchire con mobili in metallo non hanno certo limiti. Dalla porta d’ingresso sino al soggiorno o le camere, ma anche in cucina o nei bagni, dove oltre ai classici rubinetti, si possono trovare anche vasche da bagno, lavandini o lavelli realizzate in metallo. 

Quali sono i vantaggi dell’uso del metallo nell’interior design?

Il metallo nell’arredamento non ha “solo” un piacevole impatto estetico, ma anche e soprattutto dei vantaggi funzionali. E non stiamo parlando solamente della facilità con cui si puliscono le sue superfici. 

Durata. In primis, il metallo è un materiale estremamente durevole e versatile. Dura una vita ed è molto difficile stancarsi della sua matericità.

Matericità. Una matericità di cui ci si può servire per ricreare uno stile, per esempio retrò, contemporaneo, classico o industriale. Altrimenti, il linguaggio può semplicemente diventare minimal e sintetizzarsi con il resto della casa.

Ingombro minimo. Il minimalismo delle strutture è un altro dei vantaggi del metallo. Pensiamo agli ingombri e a come il metallo, essendo un materiale estremamente resistente, ha bisogno di pochissimo per autosostenersi o sostenere altri complementi d’arredo. Pensiamo per esempio alle librerie o agli armadi metallici. Avere la possibilità di sfruttare meglio lo spazio anche in ambienti angusti, senza perdere affidabilità e sicurezza è sicuramente ottimo.  

Manutenzione. Che sia acciaio, ottone, rame, ferro o alluminio, e che siano essi utilizzati da soli o in accostamento ad altri materiali come il vetro o il legno, il metallo nell’arredo garantisce un’ottima durata nel tempo. Con una manutenzione minima.

Riflessi. Un altro punto a favore dell’utilizzo del metallo in arredamento sono anche i riflessi e i giochi di luce che è facile creare grazie alle superfici riflettenti. Sono molti infatti i designer che lo utilizzano nei loro progetti di luci e lampade. I metalli permettono infatti di manipolare la luce –  in base al tipo di finitura lucida, opaca, satinata, brunita, liscia, grezza o martellata – creando effetti e riverberi altrimenti non riproducibili con altri materiali.

Versatilità. Infine, grazie alla sua estrema versatilità, alla sua leggerezza, alla sua compatibilità con altri materiali e anche e soprattutto grazie alla sua resistenza meccanica, il metallo è un materiale adatto anche per alcuni elementi che vanno oltre l’arredo, ma che sono comunque in grado di arricchire gli spazi: pareti divisorie, colonne, infissi, porte, scale ad esempio.